Il chiuso del cerchio

q

Un cuore laccato di nero riversa il  dolore nell’immenso miraggio di indefinibile fattezza.
Placida è la sua bellezza intrisa da mistiche sembianze che si spingono nella direzione dell’inquietudine capace di plasmare le sensazioni che si riversano fluide nel mare della malinconia.

Estremo e coraggioso è il fare.

Si aggira lungo il confine dell’irreale dove la consapevolezza rende l’anima estremamente bella nonostante sia scalfita dai peccati mai confessati, ma vissuti.

Parole imprigionate nella memoria pretendono di esibirne il senso, spesso rinnegate, spesso temute e poi invocate.
Ecco che esplodono travolgendo l’ordine  per danzare tra gli attimi custoditi nei silenzi invocati dai ricordi.

Tutto torna a rammentarne i confini che delimitano un cielo di fuoco che contrasta  il nero che ha imbrattato il cuore.
Sradicare le consuetudini non è inconciliabile con il suo esatto contrario, è solo una scelta immersa nel disagio per salvare se stessi ed il domani.

Per ritrovare il respiro.
Per animare il silenzio.

Categorie:pensieri, Società Tag:

Sensazioni da lenire

quiete

Tra le sconfitte e le vittorie si aggirano i pensieri e quasi sempre si rivolgono a situazioni che oggi feriscono il presente.
Tornare a sorridere non è facile, e tanto meno piangere lacrime di dolore.
Malinconia,  cara amica mia intingi la tua forza nella mia anima pregna.

Vorrei tanto buttarmi alle spalle tante cose e forse lo farò, senza rimpianti, senza nostalgie.
La voce silente  finalmente placa lo sconquasso lasciando tempo al perdono che mai scompose il sentire profondo.

Simile ad un vascello sperduto naviga lo spirito per giungere alla sua meta di pace.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Attese

attesa

Il fardello giunto al capolinea porta un carico di verità. Simile ad un treno in partenza che prima o tardi raggiunge la sua meta.

Notti insonni tra inquietudini e tentativi di allontanare i pensieri dai deliri  lasciano spazio  all’incedere di passi destinati  alla ricerca dell’oblio.
Imparare a perdonare e a perdonarsi è la traccia di confine equa per far tacere le mal celate paure.
L’immancabile voglia di trascinare la speranza in questo tempo fatto di tempeste e domandarsi all’infinito cose che non avranno risposte, e rifocillarsi l’anima su una di comodo per giustificare quella fatta di certezze.

Una larga fetta di coraggio serve per attendere che tutto si compia, e nell’attesa fermarsi ed aspettare l’attimo.

E sento l’impazienza di ritrovare un nuovo giorno che tarda ad arrivare.

Categorie:Società Tag:

Destare i silenzi

silenzio_velato

Scorrono pensieri nuovi tra le pareti della memoria, e somigliano alle incaute previsioni generate, senza volerlo dalla  conseguenza di un particolare momento.
Tra i silenziosi tempi emerge il rumoroso fruscio che fa vibrare le foglie,  che leggiadre si dirigono lente sul pavimento a scacchi che fa da contorno alla casa.
Intravedo l’orizzonte e riempio lo sguardo di minuziosi dettagli che caratterizzano i colori del cielo sopito, e l’immancabile sensazione che costella il mio sentire avanza adagio per non destare sospetti.
Quanti giorni spesi tra il dire e il fare per poi ritrovarmi ancora a ricercare le cose desiderate per averle tralasciate e ricavarne solo uno scompenso che genera un inutile perdita di tempo.
Ammiro uno spicchio di luna che si mostra come un dono cortese che governa le attese di un cuore ammutolito dal pensiero che si riversa nei silenzi.
Desto il coraggio e mi appresto a tralasciare la dolce malinconia che sempre immensa e presente rende fragile ogni speranza per ritrovare tutto ciò che governa quello che c’è di bello nel mio tempo.

Categorie:Società Tag:

Pensieri distorti

pensieri distorti

Ombre rifuggono dal destino tra le tragedie, e si proiettano fiduciose nella speranza cogliendo il calore della potenza della luce che proietta la memoria nei ricordi.

Infiniti bisogni incatenati  dai timori evitano di narrare gli eventi custoditi nella  mente  tra i singhiozzi confusi dalle false risate infernali tormento dell’anima.

Mille pensieri che annientano e mille altri che fanno bene per risalire la china con la speranza di chi regge nelle mani chiuse dolori e sconfitte.

Parole unite per capire quello che non c’è.

Falsi entusiasmi ridotti in briciole abbandonate ma che rimangono negli sguardi puliti di chi si è smarrito nella dolcezza infinita di un abbraccio capace di stupore.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Foglie

foglia

Le insolvenze delle promesse deludono immancabilmente, e nei momenti nei quali la pretesa esige il silenzio tutto rimane inevaso.
Forme irregolari invadono le emozioni derivate da un contesto mai richiesto, ma stabilito senza averne  domandato le intenzioni.
I rifiuti intraprendenti migrano nei taciturni giorni vissuti a denigrare il dolore mai sopito, emarginando i sorrisi assiepati negli angoli sottoposti ad ispezioni.
Lontano è il tempo che mi andava a genio.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Respiri che cadono

respiri

Adombrarsi volutamente durante il tragitto che conduce nel luogo dove entrarvi provoca benessere, e rammentare quello che è scivolato via  alla memoria peregrina.
Spesso ci si dimentica per evitare il dolore, e accondiscendere alle pretese diventa quasi un obbligo dal quale è difficile potersi esimere.
Con la cadenza regolare di un respiro che segue l’altro, si perseguono i ritmi connessi agli altri, dimenticandosi di sè.
Lo scoccare delle ore concede il suo tempo da amministrare in solitudine, nel compenso misterioso di un benessere meritato ma non voluto.
Promuovere la sensazione di libertà ed affidarsi alle eventualità che trapassano le ragioni, che fiduciose ignorano il compenso potrebbe risultare auspicabile.
Il desiderio di vivere bene rimane vivo, sempre.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Desiderio

desiderio

Pensare il modo in cui  coprire il frastuono che si compie giorno dopo giorno,  generato dal caos che si cela dietro il cammino smarrito per riscoprire l’umiltà e la forza di un germe di grano,  diventa desiderio.

La maschera di pietra scende  ad oscurare il cielo ostentando e confluendo lungo le miglia di parole raggelando le menti dentro ad un’emozione mai provata prima.

Nessun sogno dovrebbe mai farsi seppellire dalla realtà  nonostante il dire ed il fare,  perchè in esso vi è custodito il desiderio ambito.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Cercarsi per poi disperdersi

quadrifoglio rosa

I cambiamenti provocano scompensi alle abitudini ormai consolidate e  si catapultano e vagano per cercare una meta.

Scrivere e dimenticarsi di farlo per rammentarsene in una notte come questa scompigliatrice di anime.
Tumultuosi appaiono i ritmi che suonano. Echeggiano e affiorano lentamente per essere ascoltati da coloro che ne
respingono il rumore.

Siamo soli e desideriamo non esserlo.
Circoscriviamo i nostri pensieri sino a renderli incapaci di esternarsi  liberamente per via dei timori e delle abitudini.

Riappaiono incostanti le sensazioni calpestate e riemergono affacciandosi timide, quasi impigrite dall’esilio forzato per liberarsi dagli strattoni che le hanno rese prigioniere.

Pronunciarle con disarmante emozione le mie parole per dare un senso al potere che hanno, per scaraventarle
lontano e ricomporre un mondo che sembra svanito.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Le libertà usurpate

libertà

Riuscire a controllare le emozioni di un brutto momento mai immaginato, e riempirsi il cuore di una morsa devastante è svelato dalla sommaria necessità che non conosce regole, e così tutto equivale al peggio.

Lo scontro improvviso e inaspettato blocca il respiro.
I sorrisi usurpati dai timori mai cercati si mostrano e pretendono di ripetersi.

Le mie mani coprono il viso e celano, ai miei occhi il mare del risultato di parole pronunciate come proiettili per
colpire il cuore.

Non vi è attimo fatto di quiete in questa vita che ho vissuto, provato e respirato fra il suo frantumarsi e  dolcemente ricomporsi.

Vorrei che potessi avvertire ogni rumore tra i frastuoni per dirigermi lontana tra le braccia della libertà che sembra svanita.

Categorie:Argomenti vari Tag: